FORMAZIONE
educazione alla differenza ed alla pace


laboratorio interattivo: educazione alla pace

“L’educazione alla conoscenza reciproca
è alla base dell’integrazione.
La conoscenza di Sé e dell’Altro
è alla base della valorizzazione e accettazione delle differenze
individuali e collettive.”
JGI - Roots&Shoots - ITALIA.

 

Educazione alla Differenza ed alla Pace

Il JGI - Italia ha tra i suoi principali obiettivi l’Educazione alla Differenza, alla Pace e alla Transculturalità e organizza a tal fine corsi di formazione e di sensibilizzazione, corsi di aggiornamento, giornate di studio, sponsorizzati da enti pubblici e privati.

Le migrazioni umane, la questione ambientale, le nuove tecnologie e tutto ciò che oggi sta abbattendo e trasformando la percezione tradizionale delle categorie di tempo e spazio, ha aperto una nuova pagina della storia dell’Umanità e ha posto le premesse per una nuova consapevolezza individuale e collettiva, che abbracci ogni forma di differenza in una visione olistica, attraverso politiche di integrazione non conformiste.
La grande sfida di realizzare una nuova coscienza multiculturale richiede il ricorso a tutti gli strumenti della conoscenza e della creatività umana, data la complessità delle problematiche in gioco: politiche, economiche, culturali, sociali, biologiche, psicologiche, ecc.
Pertanto, la creazione di una società multietnica, tollerante e rispettosa delle differenze e delle minoranze, passa anche attraverso l’analisi e la comprensione del cammino evolutivo, biologico e culturale, che ha portato allo sviluppo, nell’uomo, del pensiero a lungo termine.
Inoltre, il problema di una maturazione della coscienza collettiva, adeguata alle nuove necessità e realtà mondiali implica un processo di crescita individuale ed una riflessione sul tema dell’Identità, dell’Alterità e sul possibile rapporto di integrazione tra questi due poli.
Siamo convinti che solo riconoscendo, analizzando e valorizzando le differenze e la complessità si impara a conoscere, accettare ed apprezzare l’Altro e se stessi.
Il programma di formazione transculturale del JGI – Italia, si basa su un approccio interdisciplinare come ponte tra quelle discipline, come la psicologia sociale e transculturale, la biologia umana, l’antropologia dello sviluppo e la sociologia, che più sono coinvolte nella riflessione scientifica sulle cause, conseguenze e implicazioni della multiculturalità. La metodologia formativa del programma di formazione transculturale, oltre a fondarsi su una solida base scientifica è anche interattiva ed esperenziale. I corsi sono modulati secondo le caratteristiche e le esigenze specifiche dei corsisti.

Il programma offre:

punto elenco

corsi di formazione, di sensibilizzazione e aggiornamento rivolti agli operatori sociali (assistenti sociali, educatori, insegnanti, volontari), che operano nell’ambito della multiculturalità, anche in situazioni di grave disagio;

punto elenco

corsi di sensibilizzazione di educazione alla differenza e alla transculturalità rivolti a soggetti adolescenti e/o giovani adulti italiani e/o immigrati;

punto elenco

corsi di sensibilizzazione di educazione alla differenza e alla transculturalità rivolti a settori della popolazione che interagiscono con la realtà dell’immigrazione (volontari, educatori, insegnanti, cittadini);

punto elenco

corso di formazione alla transculturalità rivolto a insegnanti elementari

punto elenco

giornata di sensibilizzazione alla transculturalità rivolta a studenti delle scuole elementari;

punto elenco

giornata di studio sull’analisi di alcuni progetti di integrazione giovanile e di sviluppo educativo. rivolta ad associazioni che si interessano di promozione della multiculturalità.

“Imparando a rispettare la natura e ad apprezzarne la diversità,
i giovani imparano a rispettare se stessi e gli altri.”
JGI - Roots&Shoots - ITALIA

Educazione Ambientale: Seminari Roots&Shoots

La tutela ambientale sta assumendo un’importanza crescente nella nostra società. E’ convinzione del JGI che l’educazione alla conoscenza dell’ambiente e della biodiversità sia il modo più efficace per consentire all’uomo di agire con intelligenza nei loro confronti, e garantire uno sviluppo sostenibile, per il benessere di tutti gli esseri viventi. Il nostro impegno verso le generazioni future richiede il ricorso a tutti gli strumenti della conoscenza, di costruire sempre nuovi ponti, e pone la necessita’ di fornire un approccio completo alle problematiche ambientali, che prenda in esame tutti quegli aspetti legati allo sviluppo sociale ed economico dei paesi poveri, come di quelli ricchi, le cui soluzioni possono interagire con l’equilibrio ambientale determinando, in modo negativo o positivo, il futuro del pianeta. In particolare, i giovani devono essere informati, motivati e coinvolti in progetti che promuovano il rispetto e l’impegno per l’ambiente, gli animali, la comunità. Infatti, un’accresciuta consapevolezza di come le nostre azioni possano influire sugli altri e sull’ambiente, induce i giovani ad avere piu’ rispetto per il mondo che li circonda.
A questo scopo, l’Istituto promuove nelle scuole (dalle elementari alle superiori), nelle università e presso altre associazioni e istituzioni interessate all’ambiente il programma internazionale “Roots&Shoots”, attraverso seminari e workshop di educazione ambientale e interculturale rivolti sia agli educatori che ai giovani.

PROGRAMMA DI INTERVENTO SOCIALE
Corsi di Formazione e Sensibilizzazione per Volontari e Operatori Sociali

All’interno del suo progetto di valorizzazione ed ottimizzazione della qualità della vita di comunità e della gestione delle risorse umane, che è insieme alla tutela e alla difesa degli animali e dell’ambiente uno dei suoi obbiettivi principali, il JGI Italia, ha messo a punto un Programma di Intervento Sociale che consiste in una serie di interventi formativi rivolti a quegli ambiti di cura e trattamento delle diverse problematiche sociali che vedono nel Terzo Settore un punto di forza delle politiche sociali delle comunità locali. 
Avvalendosi della collaborazione di esperti che operano da lungo tempo negli ambiti della multidimensionalità del disagio sociale nel settore socio-sanitario in Italia e all’estero, il JGI Italia offre un Programma di Formazione e di Sensibilizzazione per operatori sociali attivi all’interno di Associazioni del Volontariato e del Privato Sociale in strutture di accoglienza e di accompagnamento che vogliano formarsi, specializzarsi e aggiornarsi nella gestione della relazione di aiuto che li vede impegnati ad affrontare problematiche e realtà territoriali complesse.
I corsi di formazione e sensibilizzazione del Programma di Intervento Sociale coprono tutta la fascia delle conoscenze e competenze necessarie per la gestione della relazione d’aiuto in ambito sociale, quali, per esempio:

  • la teoria e la tecnica dello sviluppo di comunità;

  • l’intervento di crisi, di pronta accoglienza e di bassa soglia;

  • l’intervento individuale e di gruppo;
    le informazioni igenico-sanitarie per la cura della persona e della comunità;

  • il fronteggiamento e il coping dello stress primario e seconadrio;
    i ruoli dell’operatore sociale;

  • l’intervento di rete e quello occupazionale;

  • le fasi dell’accoglienza, dell’accompagnamento ed il lavoro di comunità;

  • la gestione della relazione d’aiuto ed il lavoro di gruppo le questioni giuridiche e amministrative del disagio sociale.

Infatti, i corsi di Formazione e di Sensibilizzazione del Programma di Intervento Sociale del JGI Italia hanno come scopo la promozione e la diffusione delle più aggiornate metodologie e politiche di intervento nell’identificazione, rilevazione, valutazione e trattamento delle problematiche del disagio sociale.
In particolare, la caratteristica fondante dei nostri corsi è la multisciplinarietà dell’ottica formativa che tiene conti di settori diversi del disagio sociale, ma confinanti tra loro, quali:

  • la dipendenza da sostanze (tossicodipendenza e alcolismo);
    l’abuso e la violenza alle donne e ai minori;

  • i senza fissa dimora;

  • il disagio giovanile;

  • l’immigrazione;

  • la prostituzione;

  • il disagio psichiatrico.

Inoltre, obiettivo del Programma di Intervento Sociale è la promozione e l’implementazione di servizi nell’ambito del Terzo Settore, come per esempio le Cooperative Sociali e di Servizio, che possano creare professionalità ed occupazione, soprattutto fra quelle categorie più svantaggiate, quali, in particolare le donne inoccupate e disoccupate over forthy.
Il JGI Italia fornisce su richiesta i moduli formativi secondo le necessità dei committenti.

 

 

 

home :: chi siamo :: Jane Goodall :: Attività :: News :: Scimpanzé :: Come Sostenerci :: Letture :: Contatti :: English Version :: 5xmille

© Istituto Jane Goodall Italia Onlus C.F.: 93051410756. Tel/Fax: +39 0875 702504/06 36001799